Mons Cipriano Sonaglia: Un ricordo di amicizia e di affetto

Per Problemi di spazio le Foto più vecchie apparse sul Sito, poi potranno essere richieste a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.



ESEQUIE

Forse la prima cosa da fare è accettare l’incomprensibilità di questo aspetto della vita.

Noi chiediamo perché soffriamo: Dio ci chiede “con chi” soffriamo. Se cerchiamo soluzioni logiche,il quesito rimane senza risposta.

La Scrittura ci presenta invece Qualcuno con cui stare per accettare la sofferenza: è Cristo Crocefisso che ci ripete:”Coraggio,sei con Me”.

La fede è sentirsi con Gesù,in sua compagnia,tenuti saldi dal suo amore e dalla sua compassione,che non è pietà,ma è patire insieme.

Chi ha fede impara un po’ alla volta a entrare nel mistero.

E anche a capire che nulla va perso di quanto vissuto: né le gioie,né le sofferenze,né l’amore,né il bene. Tutto è raccolto e conservato nella memoria eterna di Dio e tutto rivive in Lui.

Così la dimensione fuggevole della nostra storia,con la sua parte di dolore,diventa per mezzo della fede la Parola di Qualcuno che sussurra per noi la potenza della Vita.  

(da alcuni scritti,  appunti, riflessioni di D.Cipriano)

 

  

 

Powered by Joomla!. Technical Consulting : Ristech - The Open Way.